Il sonno dei bambini

Sono tanti i genitori che hanno difficoltà a poter dormire la notte, il loro bambino si sveglia di continuo e rende difficile il sonno.

Perché i bambini si svegliano durante la notte?

Secondo alcuni esperti i bambini piccoli non hanno l’esigenza di dormire tanto a lungo, quindi si svegliano spesso.

I più piccoli hanno un continuo bisogno di attenzioni, cercano protezione come se fossero ancora nel ventre della propria mamma, quindi bisogna abituarli gradualmente a dormire in modo corretto, più a lungo e da soli.

Il sonno dei bambini ha un ciclo di circa 60 minuti, inferiore a quello degli adulti, che dura circa 90 minuti; solo dai nove mesi, i neonati incominciano ad avere un sonno più regolare.

Una buona e sana routine: Spazzolino, libro, letto.

Si consiglia l’insegnamento di alcune abitudini e di ripeterle ogni sera prima di andare a dormire.

Abituare il bambino a svolgere delle azioni prima del sonno è un metodo efficace per farlo dormire meglio.

Seguirlo e indirizzarlo a svolgere in maniera corretta la pulizia dei denti richiederà del tempo e tanta pratica, per i bambini più piccoli si potrà utilizzare lo spazzolino già dalla crescita del primo dentino.

Sarà importante prefissare degli orari precisi, l’ora della “ninna” dovrà essere sempre la stessa; in questo modo il bambino imparerà gradualmente i tre step: lavare i denti da solo, ascoltare la favola della buonanotte e infine dormire.

Insegnare e abituare il bambino a una sana e semplice routine sarà uno stratagemma utile, sia per il piccolo, che per il genitore, che potrà avere un sonno più tranquillo, perché il bambino dormirà in modo meno discontinuo.

Svolgere le attività in modo ordinato darà modo al bambino di avere un sonno che duri l’intera notte con pochissime o rarissime interruzioni, questo perché il bambino sarà più rilassato e anche i genitori ne potranno trarre beneficio.